Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Ai bambini del TERZO...

28 febbraio 2004

Ai bambini del TERZO GRUPPO.


Si avvicina il vostro appuntamento con il grande cinema a Pavia! Mercoledì 3 marzo avrete la possibilità di vedere un bel film a cartoni animati intitolato "Appuntamento a Belleville". Di che si tratterà? Eccovi la trama:


Il piccolo Champion viene adottato in tenera età dalla nonna, Madame Souza, che, dopo aver notato la sua passione per il ciclismo (il piccolo infatti colleziona ritagli di giornale su tale argomento), decide di crescerlo come un vero sportivo. Per questo lo sottopone a continui allenamenti che forgiano il suo fisico fino alla data fatidica nella quale Champion affronta la sfida della sua vita: il Tour de France.


Il duro allenamento sembra aver dato i suoi frutti e Champion macina chilometri senza troppa difficoltà, diversamente da altri colleghi col fiato corto. Durante la gara, però, il giovane viene rapito da alcuni misteriosi “uomini in nero" che lo imbarcano su una nave insieme agli altri sfidanti. La nonna però si accorge di tutto e insegue la nave con un pedalò fino alla megalopoli di Belleville, dove…ne succederanno delle belle!...


Potete anche dare un'occhiata al sito del film . Entrando nel sito partirà un'animazione (un po' lenta da scaricare...) che presenta curiosità e giochi su questo bel cartone animato francese.


Vi auguro fin d'ora buon divertimento!


Per i genitori:


Il film è stato scelto tra quelli proposti dalla Rassegna "ARRIVANO I FILM" in quanto ci sembra offrire alcuni spunti tematici sui quali utilmente riflettere in seguito con i bambini:
- lo sport e il cinema d'animazione: dall'etica del sacrificio tipica dei cartoni giapponesi, all'ironia di questo film francese;
- il rapporto fra la nostra attuale società con i suoi ritmi frenetici e il mondo degli anziani, portatori di valori antichi;
- il rapporto fra le giovani generazioni di oggi e le epoche del passato.


Il maestro Renato

0 commenti: