Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Cari bambini, domani...

24 aprile 2004

Cari bambini, domani, 25 aprile, sarà la Festa della Liberazione. Parteciperò, insieme al nostro Dirigente Scolastico, alle insegnanti e agli alunni di classe quinta e della terza media, alla celebrazione ufficiale della Festa che si terrà a partire dalle ore 10 (punto di ritrovo: Piazza Palestro). Di questa importante ricorrenza parlerete in classe quinta, con l'insegnante di storia, ma credo sia giusto fin d'ora che riflettiate sull'importanza della libertà ( e della pace!) per tutti i popoli della terra. Se volete saperne di più, eccovi una pagina che vi sarà utile!






 


 


 


(In sottofondo dovreste sentire il motivo del celebre canto "Bella ciao", che, quando saremo in quinta, impareremo a cantare e a suonare con la diamonica. Scopriremo che esiste una versione di questo canto che le nostre mondine eseguivano durante il loro duro lavoro in risaia: impareremo anche quella! Ma non è finita: all'origine di "Bella ciao" pare ci sia un canto di bambini chiamato "La me nona l'è vecchierella": ve lo proporrò, sicuramente!...)


A presto!


Il maestro Renato

5 commenti:

mtb ha detto...

Buongiorno Renato! Un saluto da Gubbio.
mt

burgundo ha detto...

Ciao, MTB! Anche tu mattiniera, eh?
Renato

grrensun ha detto...

Ciao Renato,sai che anch'io sono curiosa di conoscere le origini della canzone "Bella ciao."
Un caro saluto da Leila

burgundo ha detto...

Carissima Leila, quel che so del più famoso canto della Resistenza lo devo al compianto Roberto Leydi, che nel suo "I canti popolari italiani" segnala come ascendenze della canzone un gioco infantile del Trentino, "La me nona l'è vechierela", per quanto riguarda la melodia, mentre per il testo ci si rifarebbe a quello di una famosa ballata, "Fiore di tomba". La versione di "Bella ciao" delle mondine, erroneamente spesso indicata come origine del canto partigiano, risale invece al dopoguerra. Questo è quanto so e dico ai miei alunni quando, in quinta, propongo loro le tre versioni. Ciao! Renato.

grrensun ha detto...

Grazie Renato:-))
A presto e buona settimana!
Leila