Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Quei poeti della 5a C.

21 dicembre 2005




Quei...poeti della Quinta C.


Ricevo dalla maestra Luisa e volentieri pubblico:



OGGI E' NATALE.


Oggi è Natale
(non è Carnevale...).
Babbo Natale
scende dal camino
e porta felicità
ad ogni bambino.
(Camilla C. - Krizia - Irene - Gina).





LA NEVE.

Piumini
scendono dal cielo.
Riempiono la nostra visione
di bianco.
Tutto è silenzio.
La notte
vola velocemente.
Le decorazioni
illuminano
la notte serena.


(Simone - Emanuele - Mattia - Diego)



Prossimamente, altre poesie!

Il maestro Renato.

8 commenti:

anonimo ha detto...

Care classi quinte vi voglio augurare buon NATALE e felice anno NUOVO


ARRIVEDERCRI ALL'ANNO NUOVO DA ALICE!!!!!!!!!



anonimo ha detto...

Caro maestro Murelli buon Natale e

felice anno nuovo. DA GABRIELE FAILLA.

tetibye ha detto...

Al maestro Renato e ai suoi ragazzi i miei migliori auguri di Buon Natale e Felice 2006.

maestraTeresa

burgundo ha detto...

Ad Alice e Gabriele e ai loro genitori tanti auguri!


Il maestro Renato.

burgundo ha detto...

Grazie, Teresa! I miei migliori auguri anche a te!


Renato.

anonimo ha detto...


BRAVI a tutti i POETI delle classi quinte:siete FORTI!!!! AUGURI a tutti maestra Anna

anonimo ha detto...

Caro maestro Murelli io tutte le mattine vado in comune con mio padre e mio fratello,così posso venire su quadernone blu e ogni volta che vengo trovo qualcosa di bello!Maestro vorrei chiederti se quando andremo alle medie quadernone blu ci sarà ancora. alice

burgundo ha detto...

Cara Alice,

per quanto riguarda che fine farà il "Quadernone blu" il prossimo anno scolastico, ti dirò che in questi giorni sto valutando una importante decisione da prendere che influirà, fra l'altro, anche sul destino di questo blog. Le possibilità sono due: o sarà dedicato ai bambini delle future prime (elementari), oppure...si trasformerà in qualcosa di abbastanza diverso...Tra pochi giorni saprete come finirà!

Ciao e Buon Anno!

Il maestro Renato.