Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

L'ora delle decisioni irrevocabili.

31 dicembre 2005





A tutti gli alunni, ai loro genitori e ai tanti amici (vicini e lontani) del "Quadernone blu" i migliori auguri di un felice 2006 dal maestro Renato!

P.S. : ora sono in grado di rispondere ad Alice, che qualche giorno fa mi chiedeva in un commento che fine avrebbe fatto il "Quadernone blu" quando lei e i suoi compagni, nel settembre 2006, sarebbero passati alla Scuola Media. Ebbene, ieri ho maturato una decisione importante che cambierà la mia vita di insegnante e di conseguenza anche quella di questo blog: a settembre 2006 andrò in pensione (alla buon'ora, dirà qualcuno...). Non me la sento di iniziare un nuovo percorso con nuovi alunni che poi dovrei lasciare dopo un anno avendo raggiunto i 40 anni di servizio, per cui interrompo con un anno di anticipo la mia carriera (si fa per dire...) di docente e passerò ad occuparmi di Matilde avendo finalmente più tempo a disposizione. Continuerò, anzi, penso di intensificare, la mia attività di produzione di software didattico e a tal proposito intendo fare del "Quadernone blu", con le opportune modifiche, il blog di appoggio al mio sito "Software Didattico Free", sul quale mi occupo  e continuerò ad occuparmi di programmi didattici gratuiti miei e di tanti miei colleghi.  Questo è quanto, ma logicamente fino alla fine dell'anno scolastico il nostro dialogo on line continuerà!...
A presto, dunque!

Il maestro Renato.




10 commenti:

mtb ha detto...

Auguri Renato per tutte le tue scelte e i tuoi desideri!

Quadernone blu sarà comunque sempre per tutti noi un punto di riferimento per la tua professionalità, ma anche per la tua grande umanità.

Un abbraccio fortissimo

mt

icfarrari ha detto...

Renato, mi fai venire un po' di malinconia!

Verrò tuttavia a "pescare" qualche tuo bel software.

Intanto volevo farti tanti auguri di una buona fine d'Anno.

Maria Luisa.

tetibye ha detto...

Buon anno Renato ed auguri sinceri per la tua scelta e i tuoi progetti futuri. Teresa

burgundo ha detto...

Grazie, amiche bloggers, per le vostre parole di augurio e per la considerazione che avete sempre dimostrato in questi anni nei confronti di questa mia esperienza che tra sei mesi dovrà cambiare per forza di cose registro e natura. Sarei felice se vorrete ancora considerarmi della partita, nonostante il mio distacco dal mondo della scuola militante e conseguentemente da quello dei blog didattici, da cui ho attinto ben più di quanto abbia saputo dare!...

Buon anno, MTB - Maria Luisa - Teresa, e grazie!

Renato.

icfarrari ha detto...

BUON 2006!

Maria Luisa

anonimo ha detto...

Carissimo Renato, immagino quanto sia stata sofferta questa decisione, ma se non ci fosse stata la piccola Matilde forse lo sarebbe stata ancora di piu'. Sono felice di sapere che ci sarà sempre la possibilità di tenerci in contatto

Con affetto Arianna

leucotea ha detto...

Non sperimenteremo in parallelo un blog con gli alunni di prima dunque!


Moltissimi auguri, maestro.


Renata



burgundo ha detto...

Ad Arianna: ma no, la decisione non è stata così sofferta come pensi: in fondo, un ciclo quinquennale lo porterò a termine e non mi andava di iniziarne uno per poi lasciarlo dopo un anno appena...Uscire un anno prima rispetto ai canonici 40 anni di servizio mi penalizzerà un poco sul piano economico, tuttavia credo di aver preso una decisione abbastanza saggia...


Eh sì, Renata: non potremo portare avanti in collaborazione l'esperienza di un blog didattico rivolto ai piccoli alunni di prima classe, ma seguirò senz'altro il tuo lavoro: vorrei che tutti i colleghi bloggers continuassero anche in seguito a considerarmi della partita: io seguirò con attenzione il vostro lavoro nei blog, magari con un po' di nostalgia, chissà!...

Renato.

anonimo ha detto...

Caro Maestro Renato...... tante belle cose per la sua futura e meritata vita da pensionato. Con tantissimo affetto, Marco S. (un "bimbo del 1975" he he he)

burgundo ha detto...

Grazie, caro Marco! Mi fa un certo effetto sentir parlare del mio pensionamento, ma d'altra parte gli anni ci sono, dunque...Speriamo d'arrivarci!

Ciao!


Il maestro Renato.