Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Senza titolo 217

14 marzo 2006




...E nel gran finale, insieme a tutti i personaggi dell'opera (meno Don Giovanni, che, come sappiamo, è finito altrove...), canteremo:


Questo è il fin di chi fa mal;
e de' perfidi la morte
alla vita è sempre ugual!


Su  coraggio , o buona gente: il Teatro Fraschini ci aspetta!

Il maestro Renato.

7 commenti:

mtb ha detto...

in bocca al lupo!

mtb

anonimo ha detto...

Crepi il lupo, MTB, grazie! Speriamo che il grande Mozart non si rivolti nella tomba!...

Renato

lesinkasanka ha detto...

Grazie del commento, Maestro!

Educare i bambini, al giorno d'oggi, è difficilissimo, con tutto quello li circonda!!!

In bocca al lupo per il 20! Purtroppo, a quell'ora, la sottoscritta starà svolgendo il tema...posso partecipare anch'io?! Così, indubbiamente, Mozart si rivolta nella tomba, eheh!!! :)

A presto, dalla Sanka-Raffy!

anonimo ha detto...

Caro maestro,

guardando quadernone blu di questi ultimi giorni,io e la mamma abbiamo cantato tutte le canzoni.

Non vedo l'ora che arrivi lunedì!!!




SUSY

burgundo ha detto...

Beh, questo "Don Giovanni" ci ha proprio preso, eh? Sono contento che, nonostante le difficoltà dei brani, specie quelli del finale, vi stiate divertendo con la grande musica di Mozart! Speriamo che lunedì tutto vada bene, ma...comunque vada, sarà un successo, perchè il vostro impegno è stato grande in questo pur breve periodo di preparazione!...

Il maestro Renato.

anonimo ha detto...

BRAVISSIMI RAGAZZI, mi piacerebbe poter essere li con voi e partecipare a questo emozionante momento . auguroni a voi ed al maestro Renato

un bacio Arianna

burgundo ha detto...

Grazie, Arianna: speriamo bene!...I ragazzi sono "gasatissimi", ce l'hanno messa proprio tutta nell'apprendere i non facili brani dell'opera nel poco tempo a disposizione...Spero che questo incontro diretto con l'opera di Mozart rimanga a lungo nei loro ricordi...

Renato.