Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Senza titolo 223

2 aprile 2006



Tornando alle Mondine e ai loro canti, eccone un altro, "Sciur padrun da li beli braghi bianchi", che impareremo nelle prossime lezioni di Musica. E' forse il più conosciuto tra i canti delle mondariso e, come potrete notare, il testo è in un dialetto diverso dal nostro:  infatti era cantato soprattutto dalle mondine forestiere, specie da quelle che venivano nelle risaie lomelline partendo da paesi dell'Emilia.  Già a metà monda, la nostalgia per il proprio paese era  grande, così come la stanchezza per il duro lavoro: ed ecco allora che dalle risaie s'alzava come una voce sola,  che chiedeva:


Sciur padrun da li beli braghi bianchi
föra li palanchi,
föra li palanchi.
Sciur padrun da li beli braghi bianchi
föra li palanchi, c'anduma a ca.


A scusa sciur padrun sa l'èm fat tribulèr
ieran li prèmi volti,
ieran li prèmi volti,
A scusa sciur padrun sa l'èm fat tribulèr
ieran li prèmi volti e 'n saievum cuma fèr.


Sciur padrun da li beli braghi bianchi....


E non va più a mesi e nemmeno a settimane,
la va a poche ore, la va a poche ore.
E non va più a mesi e nemmeno a settimane,
la va a poche ore e poi dopo andiamo a ca.


Sciur padrun da li beli braghi bianchi....


E quando il treno a s-cefla i mundein a la stassion
cun la cascetta in spala, cun la cascetta in spala.
E quando il treno a s-cefla i mundein a la stassion
cun la cascetta in spala, sü e giù per i vagon.


Sciur padrun da li beli braghi bianchi....


 A presto!


Il maestro Renato.

6 commenti:

icfarrari ha detto...

Simpatica questa canzone.

MLuisa.

burgundo ha detto...

E' un classico del repertorio popolare, tra l'altro ritmicamente molto spigliato, che esprimeva la gioia per la fine di quel duro lavoro e il ritorno a casa...I ragazzi lo cantano volentieri proprio per queste sue caratteristiche.

Ciao, Maria Luisa!


Renato.

anonimo ha detto...

Hello:

I write in english because i dont know enough italian. My name is Juan Ignacio Riffaldi, my grandfather was Angel Riffaldi, cousin of ANGELO RIFFALDI, i would like to know if he is living in SANNAZZARO DE' BURGONDI.

I am trying to contact him.

I am from Argentina.


Thank you, and sorry to disturb

anonimo ha detto...

Caro maestro,

potresti mettere la nostra canzone (della 5 b) con il ritmo di "sciur padrun da li beli braghi bianchi", la versione della scuola?

tanti saluti!

SUSY

burgundo ha detto...

Sì, avevo deciso di metterla già da qualche giorno, ma non ho avuto tempo...Lo faccio subito!


Il maestro Renato.

burgundo ha detto...

Un momento, non c'entra il motivo di "Sciur padrun...", voi avete fatto una vostra versione di "Bella ciao delle mondine"...


Il maestro Renato.