Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Setacciando, qualche n. primo si trova...

3 maggio 2006


La schermata iniziale del programma.

Curiosi i numeri primi, vero? Hanno solo due divisori: 1 e se stessi. Ne abbiamo individuato alcuni, in questi giorni (2 - 3 - 5 - 7 - 11 - 13 - 17 - 19 - 23 - 29 ...): e poi? Il grande pensatore e matematico Eratostene, 300 anni circa prima di Cristo, propose un metodo semplicissimo per trovare tutti i numeri primi entro 100. Con il suo "crivello" (setaccio) è facile separare i primi dagli altri numeri. Ho preparato per voi un programma, "Alla ricerca dei numeri primi", che attraverso 4 semplici step vi porterà alla meta con alcuni clik del mouse.  Buona caccia!

(Se poi volete vedere il numero primo più grande finora scoperto, date un'occhiata a questa pagina: a chi di voi saprà leggerlo, offrirò un megagelato quotidiano per un intero anno!).



Il maestro Renato.

10 commenti:

anonimo ha detto...

caro maestro,

ho appena parlato con la mamma ha già fatto le valigie!

Domani quando tornerò da scuola la troverò distesa sul divano come 3 settimane fà.un'altra cosa,grazie per aver pubblicato la canzone "ricordati di Chico".

BY

SUSY e ROSY

anonimo ha detto...

Caro maestro,

mi sono dimenticata di dirti una cosa sul numero primo più alto scoperto NON SONO NEANCHE RIUSCITA A LEGGERE LA PRIMA RIGA!!!Non so' chi la scoperto ma deve avere un bel cervello!


SUSY

burgundo ha detto...

Cara Susy,

sono contento che domani la mamma tornerà a casa dall'ospedale! La verrò a trovare, col suo permesso. Quanto al numero primo finora scoperto, sì, lo scopritore deve essere un cervellone e si è fatto aiutare da tanti computer collegati in rete...Un numero enorme, vero?

Ciao! E salutami la mamma, domani!


Il maestro Renato.

anonimo ha detto...

Caro maestro,

la mamma ti manda un messaggio:

-Renato sono finalmente a casa con le mie bellissime*bambine e finalmente ho fatto una DOCCIA RILASSANTE!-

*Ha usato proprio un bel termine!!!

By

SUSY e ROSY

anonimo ha detto...

grazie maestro per averci insegnato la canzone Ricordati di Chico mi sembra proprio una cosa educativa e interessante grazie per tutto e poi cosa potrei dirti siete i migliori maestri e mi piange il cuore dire che l'anno prossimo non sarò più alle elementari tanti saluti ELENA 5 a

burgundo ha detto...

Cara Susy, chissà come sei contenta, eh?


Cara Rosella,

saperti a casa con le tue bellissime (sì, lo sono!) bambine è una gioia anche per me. Fammi sapere se e quando io e Anna potremo venire a trovarti! Ciao!


Renato.

burgundo ha detto...

Cara Elena,

ti ringrazio per il bel messaggio! Già, l'anno prossimo non sarete più alle elementari, inizierete un nuovo, interessante percorso! Ma anch'io non sarò più alle elementari: vedi? La cosa ci accomuna...Ma Via Pascoli, dove abito, è a due passi dalla scuola media...Ciao, Ele! A lunedì! (purtroppo con una verifica...Abbiate pazienza!...).


Il maestro Renato.

anonimo ha detto...

Caro maestro,

la mamma dice di venire quando volete,tanto lei è sempre a casa!

ciao

SUSY e ROSY

icfarrari ha detto...

Carissimo Renato, stavo per scriverti via mail riguardo alla radio, ma vedo che hai bruciato i tempi!

Stupenda l'idea di "Pierino e il lupo".

Come sempre complimenti!!!

Maria Luisa.

burgundo ha detto...

Però non riesco a farlo funzionare, pur avendo seguito le istruzioni correttamente, mi pare...Grazie, Maria Luisa!


Renato