Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

La carta? È muta!

16 novembre 2006


Schermata iniziale.

Il programma "ITALIA: carta muta fisico-politica", di Giuseppe Bettati, propone due possibilità di esecuzione, riguardo alla verifica di alcune conoscenze geografiche relative al nostro Paese.  Mentre la seconda possibilità dà modo all'alunno di impegnarsi in una verifica geografica proposta dal programma stesso,  la prima possibilità, più interessante, consente invece ad un alunno di...trasformarsi in docente e preparare una "verifica" di geografia da proporre poi ad un proprio compagno.



Schermata preparazione verifica.

L'alunno in veste di "docente" è invitato a preparare una cartina muta dell'Italia  collocandovi a piacere dei simboli relativi ad elementi geografici (città, monti, fiumi, laghi, isole...) chiedendo poi ad un compagno di collocare i nomi corrispondenti al giusto posto.



Schermata esecuzione verifica.

Ecco un esempio di cartina muta preparata, pronta da sottoporre all'attenzione di un compagno.



Schermata istruzioni per la verifica.


Sul territorio sono collocati i simboli scelti: a destra ci sono i relativi nomi da trascinare col mouse al giusto posto.



Schermata con risultato verifica.

Alla fine della verifica, compare una valutazione sul risultato.

Il programma "ITALIA: carta muta fisico-politica" è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.

6 commenti:

anonimo ha detto...

eh,eh,eh...grazie!

un grandissimo saluto!

susy

burgundo ha detto...

Ciao, Susy! Come la va?


R. M.

Sissi82 ha detto...

Di niente per il link, avevo visto il suo blog da tempo (il primo blog didattico che mi è capitato di incontrare, l'idea mi è piaciuta così tanto che spero di farlo anche io quando insegnerò!)... complimenti! Mi era piaciuto particolarmente per quei post in cui comunicava con i suoi bimbi e dava loro i compiti via web... un'idea bellissima, che stringe i rapporti, che crea un punto di riferimento consultabile quando si vuole, anche per i genitori, e che inoltre sprona a prendere confidenza con internet, che è secondo me pieno di risorse anche per insegnanti e alunni... bè, ci sarebbe da scrivere un libro su questo argomento, ma benchè mi appassioni mi rendo conto che questo commento sta assumendo dimensioni spropositate... ancora complimenti! :)

Silvia

burgundo ha detto...

Cara Silvia, vedo che hai le idee molto chiare circa i blog didattici: le finalità erano proprio quelle da te indicate, dico "erano" perchè quella bella esperienza è terminata, essendo io andato in pensione e ora il blog è altra cosa, pur restando in ambito didattico e informatico...Ma tanti colleghi, coi quali avevo cominciato questa esperienza, continuano e li puoi seguire partendo da "blogdidattici appassionatamente", che peraltro hai linkato. Auguri per i tuoi studi!


R. M.

lesinkasanka ha detto...

Buona Sera!!!

Grazie per esser stato il primo visitatore del nostro nuovo sito!

Sicuramente, tutti noi, chi prima chi poi, rimpiangeremo gli anni di scuola...in fondo, almeno sotto il mio punto di vista, non sono solo compiti e verifiche!!!

E questo sito, creato dalla bravissima Erika, vorrebbe dare la dimostrazione...di cosa si combina a scuola, tra compagni e proff., a parte i fatidici appuntamenti mensili (interrogazioni ^___^) ...

Speriamo vada tt x il meglio!

Ades vo anca a fa un salud al Bardugh, eheh!!!

=RAFFA=

anonimo ha detto...

Ciao!

Io per l'Italia ho una mappa interattiva dove bisogna indovinare le regioni e provincie.

Scaricabile dal mio sito.