Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Dislessia? Questione di esercizio!

16 marzo 2007


Schermata iniziale del programma.


Il programma "Esercizi per la dislessia", di Daniele Mugnaini e Ivana Sacchi, propone attività utili per la discriminazione di lettere simili, errori di inversione e  lettura affiancata da trainer (docente di classe, docente di sostegno, genitore...).




Schermata menu.

Il software può essere predisposto, in maniera specifica, per ogni singolo alunno, creando archivi di esercizi mirati e personalizzati al massimo.







Schermata esercizi per correggere sostituzioni di lettere simili


E' possibile esercitare il bambino nella distinzione accurata delle coppie di lettere che egli solitamente confonde nella lettura (ad es. b / d), generando un esercizio casuale dopo aver inserito le due lettere confusive: l'alunno dovrà premere spazio tutte le volte che comparirà la prima delle due lettere.







Schermata esercizi per correggere inversioni di lettere.


Analogamente, si può esercitare il bambino nella distinzione accurata di sillabe confusive per una predisposizione all’inversione (ad es. al / la).




Schermata con esercizi di lettura con trainer.

Per la lettura mirata, si possono preparare esercizi con sequenze (matrici) di sillabe o parole di simile complessità da proporre all'alunno, che non appena avrà letto bene le sillabe o parole racchiuse nel riquadro rosso potrà procedere leggendo oltre, altrimenti vorrà dire che ha letto male e deve riprovare.
Il trainer, infatti, dovrà premere la barra spazio ogni volta che il bambino ha letto bene  le sillabe o parole evidenziate via via  dal riquadro rosso.



Il programma "Esercizi per la dislessia", che è accompagnato da una accurata documentazione che chiarisce ampiamente i presupposti teorico-scientifici e le scelte motivazionali alla base del software stesso, è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.

0 commenti: