Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Si raccontano tante storie....

31 marzo 2007


Schermata iniziale.

Il programma "RACCONTAMI UNA STORIA", di Alina Savioli,  è un software che guida il bambino nell'analisi e costruzione personale di storie.




Schermata per la scelta della modalità operativa.


Il programma propone tre interessanti modalità operative.




Schermata situazione iniziale.


La prima modalità, "Come si scrive una storia", offre la possibilità di scrivere una storia guidati passo passo nella scelta di una situazione iniziale, del personaggio principale...




Schermata allontanamento.


Schermata incontro difficoltà.

...dell’allontanamento del protagonista, dell’incontro e superamento delle difficoltà...




Schermata lieto fine.


...sino a giungere al canonico lieto fine: il tutto, tenendo presenti le classiche "funzioni" di Propp, sia pure semplificate,  per giungere alla realizzazione di un racconto stampabile che risulta ogni volta diverso e originale perché scaturito dalle personali scelte dell'alunno.




Schermata modalità con immagini.

Una volta acquisiti i...trucchi del mestiere, si può passare alla seconda modalità di lavoro: "Inventa una storia guardando le figure", in cui il bambino inventa la "sua" storia decidendo in che modo utilizzare la situazione illustrata nell’immagine da lui stesso scelta.




Schermata modalità con lettere e immagini.


Nella terza sezione, "Scrivi una storia con lettere e immagini",  il bambino è invitato a scrivere una storia, una poesia, una filastrocca, anche una sola frase, ma utilizzando lettere, figure ed emoticon proposte all'interno di un semplice editor di testo.

Il programma "RACCONTAMI UNA STORIA" è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.


2 commenti:

icfarrari ha detto...

Ciao, Renato, ti ricordo tanto.

Buon 1° Aprile!

Maria Luisa.

burgundo ha detto...

Grazie, Maria Luisa, altrettanto a te! Un tempo preparavo il classico...pesce, su questo blog: questa volta l'ho fatto sull'altro...

Ciao e buona domenica!


R. M.