Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Al bowling!

29 ottobre 2007


Una schermata dell'esercitazione.

Il programma "MediaExpo Bowling", creato da Sandro Sbroggiò, si compone di due parti complementari.




Una schermata dell'esercitazione: sottrazioni.

Una schermata dell'esercitazione: moltiplicazioni.

Nella prima parte si vuole spingere il bambino a rispondere mentalmente a dei quesiti sulle quattro operazioni fondamentali. Le operazioni possono essere scelte e le difficoltà dei calcoli possono essere graduate secondo le capacità dei bambini, per cui il gioco è proficuamente utilizzabile nei due bienni della scuola primaria. Nella "Tabellina" viene di volta in volta evidenziata l'operazione da risolvere e la risposta può essere data cliccando un numero tra quelli sottostanti la "Tabellina", oppure scrivendo il risultato con la tastiera. 




Al bowling!

Strike!


Quando vengono date 5 risposte esatte, si passa alla seconda parte del programma, che prevede una...partita di Bowling per un "Frame", ovvero per uno o due lanci a seconda del punteggio effettuato, quindi si ritorna alla "Tabellina" per altre 5 risposte esatte e così via. Il funzionamento del Bowling è semplice: bisogna prendere la boccia che viene posta al centro della pista e quindi lanciarla contro i birilli: il tutto, ovviamente, in punta di mouse!

Il programma "MediaExpo Bowling" è liberamente scaricabile dal sito vbscuola.it .

R. M.


4 commenti:

nereide1 ha detto...

Ciao, Renato. Anche questo software sembra interessante. Dico sembra perchè non ho avuto ancora il tempo di guardarlo.

E' un periodo micidiale questo! Verso la metà di novembre dovrei avere una settimana per tirare il fiato e...poi...si vedrà.

Hai avuto occasione di notare sui miei blog (quelli didattici e l'altro sul web 2.0) il page rank di Google? Non ci credo ancora! Sono arrivata da un PR= 0 ad un PR= 4 così d'un balzo. Ho dovuto chiedere ad alcuni amici blogger esperti di verificare e mi hanno confermato che è così.

So che altri blogger hanno dovuto aspettare molto di più per arrivare ad un PR uguale.

Mah! Non che mi importi più di tanto in fondo è un numerino.....quello che conta nel blogging per me è ben altro: l'interazione e lo scambio con persone in primis.....

Ma visto che è arrivato inaspettatamente...non guasta, no?

Tu cosa ne pensi? Ne capisci qualcosa di questo algoritmo di Google?

burgundo ha detto...

Ciao, Annarita! Ho leggiucchiato qualcosa in giro sul page rank, so che in tale algoritmo giocano un ruolo notevole i link che puntano al nostro sito-blog: più sono, più siamo "popolari"... Di altri tecnicismi poco mi cale; per la natura del mio blog, poi, non mi aspetto granchè neppure sul piano dell'interazione: chi visita il blog per la maggior parte dei casi vi arriva da motori di ricerca ed è alla ricerca di risorse software: se le trova, clicca e corre a scaricarsele...Anzi, il fatto di avere tanti link in uscita è disdicevole per il page rank....(Ma un bel "chissene?...). Anche il Quadernone ha 4 di PR, tieni conto che 5 e 6 sono valori di una buona popolarità, da 7 in su è roba da siti di multinazionali... (Ribadisco: echissene?...). Tornando alla scarsa interazione nel mio blog, me la spiego e l'accetto, tantopiù che posso contare da qualche tempo su scambi con persone formidabili come te e Giovanna, quindi...


R. M.

nereide1 ha detto...

Hai ragione, Renato, ...e chissenefrega!


Io poi sono contenta perchè sui miei blog comincia ad instaurarsi una buona interazione con i visitatori e sono arcicontenta perchè dalle statistiche risulta una buona percentuale di visite da parte di visitatori abituali. La percentuale delle visite da google non la fa da padrone...per fortuna!


Per il PR= 4, devo correggerti perchè Alberto Piccini mi diceva questa sera, sul suo blog del web 2.0, che è un ottimo risultato in pochi mesi (lui è passato da 4 a 5 in questi giorni e Alberto conta sui 1500, 2000 accessi al giorno!) che è già un indice medio di buona popolarità e che il 5 e il 6 sono veramente molto buoni. Dal 7 al 10 lasciamo perdere....sono fuori dalla portata di siti o blog di persone singole!

Detto questo.... e chissenefrega? Se ho la fortuna di avere intorno a me persone come te, Alberto e altre.....che valore vuoi che abbia un misero numerino?


Bacioni:)

burgundo ha detto...

Annarita, sono d'accordo che il 4 sia un ottimo risultato in rapporto al tempo impiegato a raggiungerlo, ma soprattutto tenendo conto della specificità dei nostri blog didattici, ovviamente rivolti ad un target particolare. Non credo che il mio blog potrà mai raggiungere PR superiori (5-6) che denotano i blog ai primi posti delle classifiche, come quella di Blogbabel. Va detto anche che il PR non è l'unico elemento per determinare la popolarità di un blog, se, ad esempio, il blog "Geekissimo", che pure è al 10° posto, ha un PR 4 come il mio, che è al 982° posto...

(Tra parentesi: Blogbabel offre l'occasione per conoscere tantissimi blog interessanti, al di là delle classifiche...).

Ciao!


R. M.