Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

1 & 2...ReSTART!

25 novembre 2007


Copertina del cd.

Segnalatami da Giovanna A., che ringrazio, presento la versione aggiornata al 24-10- 2007 del cd-rom "1&2...ReSTART", una raccolta di software di libero utilizzo  per le prime tre classi della Scuola Primaria  proposta dall'USP di Bologna nell'ambito del Progetto Marconi.



Schermata menu generale.



Impossibile dar conto singolarmente degli oltre 200 programmi della raccolta, suddivisi in 6 sezioni a tema.





Sottomenu "Per iniziare".

Si va dalla sezione "Per iniziare" ...




Sottomenu "Italiano".


Sottomenu Esercitazioni di Italiano.

alla sezione "Italiano" e relative esercitazioni;




Sottomenu Matematica.


Sottomenu Aritmetica 2

dalla sezione "Matematica" e relative esercitazioni, a quelle di "Storia e geografia", "Arte e immagine" e "Lingua 2".
I programmi risultano raccolti in un file immagine ISO di ben 679 Mb, liberamente scaricabile da questa pagina. Una volta scaricato, il file ISO va masterizzato su un cd attraverso l'apposita funzione presente nel programma di masterizzazione sul proprio sistema.

R. M.

7 commenti:

anonimo ha detto...

Un po' di calma?!? La prof. di storia e geografia non ci credeva!!! Diceva che ci mancava solo Giulio... che sfortunatamente non si ammala mai!!

Susy

burgundo ha detto...

Eh, Giulio sa come tener su il morale, vero?


R. M.

anonimo ha detto...

Certo!!! L'altro giorno m' ha dipinto il banco e m'ha sfasciato il bianchetto!

Susy

burgundo ha detto...

E' il suo modo per dirti che ti apprezza molto....


R. M.

anonimo ha detto...

MA FIGURIAMOCI......

Susy

nereide1 ha detto...

Ciao, Renato! Come va? Sono passata pe un saluto "al volo".


Conoscevo già anche questo software: interessante indubbiamente!


In questo periodo, purtroppo, non ho materiale nuovo da segnalarti perchè sono concentrata su dei lavori che mi stanno tenendo molto occupata.


Volevo chiederti se il software deve essere rigorosamente in lingua italiana.


Salutoni:)

burgundo ha detto...

Ciao, Annarita! No, può anche essere straniero o comunque in altra lingua: sarebbe un valore aggiunto, specie se comunque valido didatticamente...


R. M.