Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Cellule staminali on line.

17 febbraio 2008


Le cellule staminali del nostro corpo, dotate di uno straodinario potere rigenerativo, sono oggetto di attenti studi in questi ultimi anni: gli scienziati, in laboratorio, cercano di carpire il segreto di questo straordinario potere, così da applicarlo alla cura delle malattie. Ma che cosa sono queste cellule "tuttofare", di cui si parla tanto, ultimamente? Da dove vengono e come sono in grado di specializzarsi? Quali applicazioni possono trovare nella terapia di diverse gravi malattie? Queste sono alcune delle domande alle quali cerca di rispondere un video divulgativo on line, "A Stem Cell Story", realizzato dal Consorzio Europeo per la ricerca sulle cellule staminali (EuroStemCell). Il video, della durata di 15 minuti, affronta gli argomenti in modo sintetico e chiaro, descrivendo obiettivi e scenari della ricerca attuale e futura.
Il video è visibile online in 6 lingue (fra le quali italiano, tedesco ed inglese) ed è anche acquistabile come DVD (4,70 sterline = 6,98 euro) presso il sito del Consorzio

R. M.

Via | Sophia.it

2 commenti:

nereide1 ha detto...

Ciao, Renato. Interessanti le ultime segnalazioni, che vedo solo oggi perché quando accedo al tuo blog si attiva uno script che mi blocca il computer se non lo disattivo in tempo. Che cosa potrebbe essere secondo te?


Vorrei segnalare eurostemcell su scientificando, citando il tuo blog ovviamente...

burgundo ha detto...

Mi spiace Annarita, per l'inconveniente: non saprei di cosa possa trattarsi, ho provato a collegarmi da un altro pc con altro SO e altro browser, ma non ho riscontrato particolari difficoltà. In effetti, gli script inseriti nel codice sono parecchi! :)

Vediamo se anche altri visitatori incontrano problemi: attendo segnalazioni in merito...

Ciao e a presto!


R. M.