Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Biblioscuola.

9 marzo 2008


Il programma "Biblioscuola", di Giovanni Pisciella, è nato dalla constatazione che  nelle scuole dove siano messi in atto validi  progetti  lettura,  la maggior parte del tempo impiegato dall'addetto/a di biblioteca viene spesso assorbita dalla registrazione del prestito e delle riconsegne dei libri che gli alunni prendono periodicamente in lettura, tempo che l'addetto/a stesso/a potrebbe impiegare in attività di indirizzo alla lettura, di discussione sui testi letti, di animazione della biblioteca stessa, o altro.



Schermata iniziale.

Per rendere veloce tali compiti e nello stesso tempo "avere il polso" delle letture fatte, è nato "Biblioscuola"
.




Scheda LIBRI.

Scheda PRESTITI.


Scheda LIBRI LETTI per alunno.

Il software gestisce l'archivio libri, l'archivio alunni (con due beep di un lettore ottico di codici a barre effettua un prestito, allo stesso modo con due beep dello stesso lettore gestisce la riconsegna), stampa i tesserini degli alunni già provvisti di codice identificativo ed eventuale foto, crea e stampa le etichette adesive di codici a barre per i libri, stila graduatorie di lettori che leggono di più, dei libri che vengono più letti e tanto altro ancora. Una volta che ogni alunno ha il proprio tesserino e che i libri sono stati codificati, la gestione è estremamente semplice. Un alunno sceglie il libro da leggere, si presenta all'addetto di biblioteca che col lettore legge il codice del tesserino, legge il codice del libro ed il prestito viene registrato senza alcun errore possibile.

Per mettere in linea una attività del genere occorre un pc, una stampante, un lettore di codici a barre (se ne trovano di efficienti ed economici da 60-100 euro), il programma del pacchetto office Microsoft Access™ e, appunto, "Biblioscuola" che è un software gratuito liberamente scaricabile dal sito dell'autore.

R. M.


2 commenti:

nereide1 ha detto...

Ciao, Renato. Sembra un software utile per gli scopi che si prefigge. Non ho compreso bene se è richiesta la conoscenza di Access per la gestione del programma.

Sono di corsa e se l'informazione che ti richiedo è indicata nelle righe, ti prego di scusarmi.


Un abbraccione:)

burgundo ha detto...

No, non credo. Il programma si appoggia ad Access, ma l'utente deve solo compilare i vari moduli-archivio...

Ciao!


R. M.