Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

A tu per tu con...Pollicino.

26 aprile 2008





Il mio nuovo programma della serie  "A tu per tu con..." riguarda questa volta Pollicino ed è rivolto ai piccoli della seconda/terza classe di Scuola Primaria.




Una schermata della sezione "Leggi".


Viene proposta la lettura della celebre fiaba di Pollicino (versione di C. Perrault, nella traduzione di C. Collodi), ridotta e adattata per l'occasione (anche attenuandone certi aspetti truculenti...), suddivisa in 9 momenti-chiave, ognuno costituito da un testo e una tavola a colori.




Una schermata della sezione "Metti in ordine le figure".

Una volta letta la fiaba, si possono svolgere alcune facili attività volte a verificarne un' adeguata comprensione. In "Riordina le figure" si tratta di ricostruire la corretta sequenza temporale dei momenti principali del racconto, riordinando la serie di immagini a corredo.





Una schermata della sezione "Dimmi: chi dice...?".


In "Dimmi: chi dice...?", vengono proposte alcune battute di dialogo: si tratta di individuare il personaggio che di volta in volta le pronuncia nel corso della narrazione.





Una schermata della sezione "Completa il cloze".


In "Completa il cloze", occorre inserire correttamente le parole mancanti all'interno di brevi estratti del testo. Ogni volta, se non si commettono errori, si ha la possibilità di stampare uno dei disegni della fiaba, tratto da midisegni.it e riproposto in b/n, così da poterlo colorare a proprio modo.


Il programma "A tu per tu con...Pollicino" è disponibile sul cd "Il mio software".

(Chi avesse richiesto il cd in precedenza, se interessato, potrà ricevere gratis il programma via posta elettronica).

R. M.

5 commenti:

nereide1 ha detto...

Potresti inviarmelo, Renato?


Adesso leggi un po' qui:


http://websomethingelse.blogspot.com/2008/04/il-meme-del-6-e-qualcosa-in-pi.html


Spero che tu accetti:)

burgundo ha detto...

Ho inviato il file con la JumboMail di Libero. Se non dovessi riceverlo, fammelo sapere (ho spesso problemi con tale servizio...). Quanto al meme, non me ne volere, ma non son cose per un blogger tutto sommato atipico e fuori dal giro come il sottoscritto...Avrò il tuo perdono, almeno per questa volta?


Ciao, Annarì!


R. M.

nereide1 ha detto...

Renato, ho ricevuto il file:). Grazie.


Per il meme, non fa niente. Mi sarebbe piaciuto coinvolgerti;), ma capisco le tue ragioni...ergo non ho nulla da perdonarti.


Un bacione!

icfarrari ha detto...

Ciao, Renato. Come va?

Ti ricordo sempre con stima e simpatia.

Maria Luisa.

burgundo ha detto...

Ciao, Maria Luisa! Non c'è male, grazie! Come dicevo anche a Leila alcuni commenti fa, anch'io ho sempre presenti tutte voi di BD!...


A presto!


R. M.