Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Qui You Tube: a voi Gelmini!

6 dicembre 2008






Il fatto di non condividere gran che della sua cosiddetta riforma non mi impedisce di salutare con grande compiacimento l'iniziativa del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Mariastella Gelmini, che nei giorni scorsi ha aperto un proprio canale su You Tube.
Il canale si presenta come il luogo virtuale in cui il ministro si confronterà con i ragazzi, che potranno inserire video-domande o commenti: ogni settimana il ministro risponderà agli studenti sui temi della scuola, dell’ università e della ricerca, confrontandosi con gli stessi attraverso uno strumento tra i più utilizzati (anche se non sempre a proposito) dai giovani d'oggi. Una iniziativa a parer mio lodevole, che merita di essere seguita anche da docenti e genitori.

R. M.

3 commenti:

nereide1 ha detto...

Sono d'accordo con te, Renato. Indipendentemente dalla simpatia che si può avere nei riguardi dei programmi del ministro Gelmini, l'iniziativa è apprezzabile.

anonimo ha detto...

Un saluto da un collega di Aosta. Credo che la Gelmini oltre a non conoscere la scuola non conosca neanche come funzionano You tube e i commenti sui blog... negli oltre 8000 messaggi ricevuti credo ormai siano più gli insulti che le proposte (confesso che non li ho letti tutti, ma ogni tanto controllo gli ultimi arrivati). Credo che anche questa sia solo un'operazione di facciata, da parte sua non ci sia nessuna voglia di confrontarsi, se ci fosse lo avrebbe fatto fin dall'inizio; credo ci sia solo "furore ideologico" e una buona dose di faccia tosta. Pensare che sarebbe bastato così poco: un anno di ascolto della scuola, di ricerca delle buone pratiche di analisi delle situazioni funzionanti e di eccellenza. Ma questo modo di procedere sarebbe stato un esempio di ragionevolezza e non di ideologia (... la scuola di una volta, il '68, il 6 politico....) ahimé

Concludo ringraziandoti per l'utilissimo lavoro d'informazione che svolgi; sono funzione strumentale per le nuove tecnologie nella mia istituzione e il tuo sito mi aiuta moltissimo.

Franco Zanin, Aosta (10 anni maestro unico-20 maestro modulare)

anonimo ha detto...

Caro Franco, può darsi che quella della Gelmini sia una pura operazione di facciata e concordo sul fatto che la tizia avrebbe dovuto muoversi per tempo, tuttavia la sua mi pare un'iziativa da non respingere in toto: in fondo, s'è voluta sporcare le mani (sia pure tardivamente) con una realtà che la stragrande maggioranza dei suoi colleghi politici aborre senza peraltro conoscere direttamente, salvo poi avanzare addirittura progetti di regolamentazione senza ben sapere di cosa si parla...

Via, un 6 + glielo si può dare: per incoraggiamento, se non altro...

Ti ringrazio per quanto dici sul mio lavoro informativo e ti saluto molto cordialmente.

R. M.

(scrivo da un altro pc perchè il mio principale computer è andato in tilt proprio oggi: speriamo bene!...)