Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Didattica e computer.

30 gennaio 2010


A due anni dalla precedente segnalazione, ripresento il progetto "Didattica e Computer" portato avanti da un gruppo di docenti (ora in pensione : ) allo scopo di contribuire al miglioramento della didattica attraverso un attento utilizzo del computer (e ora anche della Lavagna Interattiva Multimediale). Dal sito di riferimento è possibile scaricare liberamente, tra l'altro, la nuova versione del programma già segnalato in quel mio post due anni fa, che comprende tutta la matematica, geometria, algebra delle tre classi Medie e tutta la grammatica italiana, analisi grammaticale, logica,  del periodo. La nuova versione introduce ora la valutazione in decimi in molti degli esercizi proposti.

R. M.

Astronomia in rete.

29 gennaio 2010

http://astro.csp.it/


































































Astronomia in rete per la divulgazione scientifica via kwout


Il CSP, centro di innovazione e ricerca della Pubblica Amministrazione Piemontese per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, ha sviluppato un interessante progetto denominato Astronomia in Rete, con il sostegno di Regione Piemonte e la collaborazione dell'Istituto Nazionale di Astrofisica - Osservatorio Astronomico di Torino, e dei gruppi di astrofili che animano le attività di divulgazione degli Osservatori di Alpette e Val Pellice. Tale progetto, che ha l'obiettivo di dare visibilità alle molte iniziative che ruotano attorno al mondo dell'Astrofilia e dei filoni di ricerca astronomica attivi in Piemonte, costituisce anche un'occasione per sperimentare l'uso della banda larga a supporto dell'attività didattica e scientifica ai diversi livelli: dalle lezioni a distanza - http://astro.csp.it/node/213 - tenute per i bambini delle scuole elementari in diretta da Pino Torinese, alla condivisione di dati e immagini derivanti dall'osservazione astronomica con le più moderne tecnologie, alla divulgazione di esperienze di osservazione suggestive anche per il pubblico meno esperto - http://astro.csp.it/node/202 -.
Già dall'home page del sito di riferimento sono raggiungibili interessanti video, foto e clip audio sull'affascinante tema dell'osservazione astronomica.

R. M.


Via | Sophia.it


Radice quadrata alternativa.

28 gennaio 2010

Schermata iniziale.
 

Il mio nuovo programma "RADICE QUADRATA, una procedura alternativa" propone un procedimento di estrazione della radice quadrata di numeri interi entro 10000 alternativo a quello consueto, più facile ed "economico", a patto ovviamente che venga ben compreso e adeguatamente assimilato. Può essere proposto anche agli alunni di Scuola Primaria (ultime classi), purchè posseggano il concetto di "numero quadrato" e "radice quadrata", anche limitatamente ai numeri entro il 100, "sfruttando" adeguatamente alcuni prodotti della tavola pitagorica.



Il video esplicativo.
 

Dopo aver visualizzato il filmato incorporato nel programma stesso, che mostra la procedura in azione "sulla carta"...
 


Il programma in azione.


...e seguito con attenzione le esemplificazioni proposte, gli alunni potranno cimentarsi nell'estrazione (comunque guidata) della radice quadrata di alcuni numeri secondo la procedura alternativa, messa a punto e proposta in rete dal brasiliano Luis Costa Carlos. Al termine dell'esercitazione, sarà disponibile un piccolo game in Flash.

Il programma "RADICE QUADRATA, una procedura alternativa" è disponibile sul cd "Il mio software".

R. M.

Remember Anne Frank.

27 gennaio 2010






E qui l'intervista a Rosabell Laurenti, la giovane protagonista di "Mi ricordo di Anna Frank", il film in onda stasera su RAI 1, dove dice, tra l'altro:

"Su quella tragedia i genitori e la scuola non insegnano abbastanza".


R. M.


KOffice.

26 gennaio 2010

http://www.koffice.org/












































KOffice.org via kwout


KOffice è un'interessante suite da ufficio open source che rappresenta una valida alternativa al più conosciuto OpenOffice. Il pacchetto al momento è disponibile solo per Linux, ma tempo qualche settimana sarà compatibile anche con Windows. Comprende vari moduli, tra cui: Kword, per la videoscrittura; KSpread, foglio di calcolo; KPresenter, per le presentazioni; Kivio, per creare diagrammi di flusso; Karbo e Krita per i progetti grafici. Supporta e gestisce tutti i principali formati di file, compresi quelli proprietari di MsOffice e OpenOffice e apre i formati più diffusi come TXT, PDF, RTF e HTML. Insomma: una suite completa e performante, da tener presente anche in ambito scolastico.

R. M.


Da PPT a Video.

25 gennaio 2010

http://www.leawo.com/powerpoint-video-converter/





















































Free PowerPoint to Video converter, convert PowerPoint to video for free, free PPT to video, convert PowerPoint to AVI, WMV, MPEG, etc. via kwout


 


Le presentazioni create con PowerPoint sono molto diffuse in ambito scolastico, ma  per avere maggiori possibilità di condivisione delle stesse può essere utile convertirle in un qualche formato video, così da poterle diffondere. ad es., anche tramite You Tube e simili. "PowerPointToVideo" è un applicativo che in pochi passaggi ci permette di operare tale conversione, anche se va sottolineato come la versione free del programma consenta di ottenere dalle nostre presentazioni PPT dei video nei soli formati ASF, WMV, 3PG, 3G2.

R. M.


Tempo di valutazioni.

24 gennaio 2010

http://www.romazzini.it/scheda32.php













Abilità testuali - Software didattico - scuola via kwout


Dall'ottimo blog di Maestro Roberto apprendo che  è disponibile da pochissimo la nuova versione di "SchedaVoti" (già "Scheda32"), strumento efficacissimo per una rapida composizione e stampa delle schede di valutazione, destinato ai docenti di Scuola Primaria e Secondaria di primo grado e messo a punto da Romano Mazzini, apprezzato docente programmatore. Sul suo sito Romazzini.it  di software e risorse per la didattica, ecco come viene presentata la nuova versione del programma:
"Per i docenti, formulare i giudizi globali e compilare le schede di valutazione, e gli attestati, è un lavoro lungo, ripetitivo e noioso. Il computer è fatto apposta per facilitare questo tipo di compiti, e il nostro programma SchedaVoti permette di semplificare molto tutto ciò nella scuola primaria e secondaria di primo grado, rendendo il lavoro molto più facile e veloce. Ora che il ministero non fornisce più le schede prestampate alle scuole, inoltre, con SchedaVoti chi vuole può risparmiare stampando direttamente la scheda completa su fogli bianchi. Oggi SchedaVoti, la nuova versione di Scheda32, offre molto di più ai docenti. Oltre a comporre rapidamente i giudizi ed a stamparli sulle schede tradizionali in formato A4, la nuova versione permette di produrre una scheda intera ex novo e di stamparla direttamente su fogli bianchi, in formato A4 o A3. Se la scuola dispone già di proprie schede, è possibile formattare il testo per stampare correttamente su di esse. Per semplificare il lavoro, poi, è possibile immettere i dati in parallelo su più computer, e poi raccoglierli in un unico pc per la stampa; gestire più sedi con una singola installazione; gestire, oltre al globale, anche i giudizi disciplinari, dei quali si può stampare anche un quadro sommativo col calcolo delle medie. E' possibile importare i dati degli alunni dal software SISSI usato nelle segreterie: meno lavoro per i docenti e meno probabilità di errori...".



Sempre sul sito indicato, l'analitica illustrazione delle caratteristiche del programma, con esempi in PDF dei documenti così come potranno apparire dopo la stampa.

R. M.


Se 1000 giochi vi sembran pochi...

22 gennaio 2010

http://www.andkon.com/arcade/

















































































Andkon Arcade: 1000+ Free Flash Games via kwout


Più di 1000 giochi(ni) in Flash, non certo paragonabili a quelli che girano sulle attuali console quanto a grafica e giocabilità, ma certamente accattivanti e divertenti nella loro semplicità, con un sapore un po' retro che non guasta: questo è quanto promette (e mantiene) il portale Andkon per qualche momento di relax a grandi e (soprattutto) piccini.
Buon divertimento!

R. M.

Via | Geekissimo


Moltiplicazioni: facciamole strane!

20 gennaio 2010

Schermata Menu.
 

 

Il mio nuovo programma "MOLTIPLICAZIONI: facciamole strane!" propone per l'operazione in questione una procedura di calcolo scritto alternativa a quella consueta e più "economica", in termini di tempo e... spazio, a patto ovviamente che venga ben compresa e adeguatamente assimilita. Come per la procedura consueta, è richiesta una padronanza sicura delle "tabelline", dal momento che, in fondo, si tratta solo di una contrazione del normale dispiegarsi dell'algoritmo moltiplicativo.
 

 



Il programma in azione.


Il programma in azione.
 

Dopo aver seguito con attenzione le esemplificazioni proposte, gli alunni potranno cimentarsi con due brevi esercizi, aventi per oggetto moltiplicazioni rispettivamente con 2 e con 3 cifre in entrambi i fattori. Se non verranno commessi errori, sarà in entrambi i casi disponibile un piccolo game in Flash.

Il programma "MOLTIPLICAZIONI: facciamole strane!" è disponinile sul cd "Il mio software".

(Per altre procedure moltiplicative, vedere: "La moltiplicazione araba" e "La moltiplicazione vedica").

R. M.

Solo io.

19 gennaio 2010






Già segnalato dalla collega e amica Maria Calabretta, Presidente dell’Associazione “A.DISA.G.- ONLUS" (Associazione Disagio Giovanile) e autrice de "LE FIABE PER...affrontare il bullismo", Franco Angeli, 2009, richiamo anch'io il trailer ufficiale del film di Ragazzi e cinema: "Solo Io". Si tratta di un lungometraggio di Guido Milani che si occupa principalmente della tematica del bullismo, ispirato dal libro biografico: "Volevano uccidere la mia anima" di Marco Cappelletti. Il film è distribuito da Ragazzi e Cinema, ed è già largamente utilizzato per introdurre la difficile tematica del bullismo all'interno delle scuole italiane, data la sua forte valenza educativa. Per maggiori info o per ordinarne una copia visita la sezione contatti del sito http://www.ragazziecinema.it

R. M.

Al Museo di Storia Naturale.

18 gennaio 2010

http://www.musei.piacenza.it/storianaturale/


































Museo di storia naturale - Piacenza via kwout


 


Un valido esempio di "museo virtuale" on line è quello proposto dal Museo civico di Storia Naturale di Piacenza nel proprio e rinnovato spazio web, dove è possibile reperire informazioni relative alla struttura fisica del Museo (storia, collocazione, orari), ma soprattutto alcune raccolte di materiali utili alle scuole: il tutto, all'insegna di un evidente impegno teso a migliorare la dimensione didattica, l'accessibilità e la fruibilità dei contenuti da parte di tutti gli appassionati della natura.
Il nuovo spazio internet si presta alla pubblicazione di materiale multimediale. Attualmente il sito ospita una galleria di immagini dinamiche che accompagna il navigatore in una visita virtuale delle stanze del museo, ma la piattaforma può supportare anche filmati e registrazioni audio. Assai interessante la possibilità di scaricare in formato PDF i "Quaderni di educazione ambientale", di sicuro valore scientifico e didattico, ancorchè incentrati, ovviamente, sul territorio piacentino.

R. M.

Via | Sophia.it


Un Caravaggio... virtuale al quadrato!

17 gennaio 2010

http://www.caravaggio.rai.it/

Tutta l'opera del Caravaggio: una mostra impossibile via kwout


Una schermata della mostra virtuale.
 


La "Mostra impossibile" di tutte le opere di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, nella versione digitalizzata e on line, non restituisce certo le emozioni di una visita diretta nè al reale allestimento "impossibile" (con riproduzioni digitali dei quadri in scala 1:1, retroilluminate e ad altissima definizione, progettato da Renato Parascandolo con il contributo della RAI, tenutosi fisicamente per la prima volta a Napoli, a Castel Sant'Elmo nella primavera del 2003 e poi ripetuto in varie città), nè tanto meno alla concreta esposizione dei veri quadri, peraltro sparsi in diversi musei pubblici e privati. Tuttavia, detta versione on line possiede una notevole valenza didattica, perchè comunque permette di avvicinare, sia pure attraverso un doppio passaggio virtuale (digitalizzazione di una mostra...digitale!), tutti i capolavori del grande pittore restituiti da immagini ad altissima definizione e in un contesto graficamente assai curato.

R. M.

Via | Maestro Roberto


Per non sbaliare piu'.

16 gennaio 2010






33 esilaranti regole per scrivere in coretto itagliano.

R. M.

Da pagina web a PDF.

http://pdfmyurl.com/




PDFmyURL.com - Convert and save pdf from any webpage for free via kwout
 


PDFMyURL è un utile servizio on line che ci permette di convertire facilmente una pagina web in un file PDF: basta inserire l'url della pagina da convertire e cliccare sul bottone P. Di lì a poco (dipende ovviamente dai contenuti presenti sulla pagina) avremo il nostro file PDF da scaricare. Semplice e funzionale.

R. M.

Via | Geekissimo


Thumba

13 gennaio 2010


Area di lavoro con foto da modificare.
 

Sono tanti gli applicativi free per modificare on line le nostre immagini e questo in ambito scolastico rappresenta certamente un'opportunità da non trascurare, perchè non sempre si dispone in locale di pacchetti grafici di un certo livello. 




Effetti da applicare.


Pennelli.


"Thumba" è certamente uno dei più validi editor on line di immagini e si distingue per i tanti, efficaci strumenti che mette a disposizione per ritoccare agevolmente una nostra foto dopo averla caricata nell'area di lavoro.

R. M.

TV, Radio e Televideo su pc.

12 gennaio 2010

Schermata menu.
 

Dopo la versione standalone, quindi portabile e senza necessità di installazione, di TVLC, ecco la nuova versione 2 del programma per seguire e registrare da Windows le dirette RAI, Mediaset e di altre TV. Questa versione necessita di installazione, ma è caratterizzata da nuove features, fra cui:




Schermata Televideo.
 

- la possibilità di accedere a Televideo;


 


Schermata guida programmi.


- la possibilità di visionare la Guida ai programmi;
- la possibilità di ascoltare e registrare, anche in contemporanea, diverse trasmissioni radio.

Anche TVLC2 è liberamente scaricabile dal sito dell'Istituto "E. Majorana" di Gela. Sul quale si legge ora:

"Dall'11-01-10 alcuni canali RAI non si riescono a vedere ed appare un avviso dove si dice che il filmato è visibile solo sul territorio italiano. Capita che la Rai o altre emittenti decidano di sospendere, temporaneamente, i link alle loro trasmissioni. Pare che, di ora in ora,  stiano aumentando i canali che la RAI sta oscurando. Fino al 10-01-2010 si vedevano tutti senza problemi".

Della serie: era troppo bello per durare...

R. M.
 

10 specie a rischio.

11 gennaio 2010


Oggi a Berlino viene ufficialmente aperto l'Anno Internazionale della Biodiversità e l'IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura) lancia dal suo sito un accorato appello a tutti i governanti del mondo affinchè vengano nell'immediato trovate soluzioni concrete per la salvaguardia degli ecosistemi, così che tutelando efficacemente le biodiversità si proteggano risorse preziose per la vita stessa dell'uomo.
Il sito dell'IUCN è peraltro ricco di contenuti anche multimediali sulle tematiche della biodiversità, come ad esempio il video qui richiamato, sulle 10 specie destinate ad essere più colpite dai cambiamenti climatici, tra cui la volpe artica, il Koala, il beluga e il Pinguino imperatore:







R. M.

Da video a jpg.

http://www.dvdvideosoft.com/products/dvd/Free-Video-to-JPG-Converter.htm





















FREE Video & DVD Software: Download free Video to JPG Converter - make snapshots from video files via kwout
 


Potrebbe rivelarsi utile anche in ambito didattico la possibilità di ricavare da un video particolarmente interessante una o più immagini/fotogrammi dello stesso, da utilizzare poi nei modi che crediamo. Questo si può fare agevolmente con FreeVideotoJPGConverter (un nome, un programma...). Una volta installato, basterà scegliere la modalità di cattura (un'immagine ogni tot fotogrammi o a cadenze temporali da noi impostate, o ancora indicando il numero complessivo di foto che si desidera ottenere dal video), scegliere la cartella di destinazione delle jpg catturate e il gioco è fatto.

R. M.

Via | Geekissimo


TV su PC? Sì, grazie!

10 gennaio 2010

Schermata menu.

 

 

"TVLC", nuova versione 1.1, permette di vedere su pc Windows le dirette RAI, Mediaset e altre TV, potendole pure registrare con un semplice click del mouse. Il software non si installa, quindi non sporca il registro ed è utilizzabile in qualsiasi computer (con Windows) in quanto non richiede l'installazione preventiva di nessun altro software, neppure di un qualche lettore multimediale, nè del dotnet Framework. Non serve neanche aprire il browser per accedere ai siti delle emittenti.
(Per fruirne in ambito scolastico, penso sia necessario l’abbonamento TV, come avviene per l'utilizzo di un comune televisore...).

Il software è liberamente scaricabile (dopo registrazione) dal sito dell'Istituto "E. Majorana" di Gela.

R. M.

Enciclopedia dell'Olocausto.

09 gennaio 2010

http://www.ushmm.org/museum/exhibit/focus/italian/










Enciclopedia dell’Olocausto via kwout
 


Per preparare/prepararsi per tempo e seriamente (al)la celebrazione del "Giorno della Memoria" del 27 gennaio, può essere utile consultare  l'Enciclopedia dell'Olocausto messa on line in italiano dall'United States Holocaust Memorial Museum di Washington. Un corpus ricchissimo di approfondimenti, documenti, testimonianze e foto.



R. M.


Effetti speciali.

07 gennaio 2010

http://www.tuxpi.com/


















Tuxpi Picture Editor - 39 Photo Effects and Tools for your Blog, Presentations and Personal Pictures via kwout
 


Tuxpi Picture Editor è un servizio on line che può tornar utile anche in ambito scolastico per applicare tutta una serie di effetti speciali (attualmente 39) alle nostre immagini (in formato jpg, png o gif, entro i 2 Mb).
Basta caricare un'immagine dal nostro hard disk, oppure richiamarla da un indirizzo web, scegliere l'effetto desiderato e il gioco è fatto! Ovviamente, potremo scaricare la foto modificata, nel formato originale o in uno ridotto, più adatto per l'utilizzo in blog e siti web o per l'invio tramite e-mail.

R. M.

Via | QuickTips


Uno spot.






Se c'è dell'ironia in questo spot, io non la vedo...

R. M.

Parkour Motion Reel

06 gennaio 2010





parkour motion reel from saggyarmpit on Vimeo.

Interessante animazione...manuale.

R. M.

Un anno in 90 secondi!

05 gennaio 2010






Dopo "Un anno in 40 secondi", dallo stesso videomaker un filmato analogo: le quattro stagioni in 90 secondi.

R. M.

Eureka!

03 gennaio 2010

http://www.eurekascienza.it/








Eureka! - Dalla scoperta all'innovazione - Homepage via kwout


Dal sito "Eureka! - Associazione culture and science" è possibile scaricare 2 cd (in pratica, due files eseguibili) collegati al "Progetto per la diffusione della cultura scientifica con il Ministero dell'Istruzione, dell'Universitù e della Ricerca".
Il primo cd è denominato "Eureka! Scienza" (22 Mb). Il secondo, "Eureka! Energia e Ambiente", più corposo (292 Mb), è stato realizzato in occasione della conferenza mondiale sui cambiamenti climatici di Copenaghen con i Ministeri dell'Ambiente e dell'Istruzione, Universita' e Ricerca al fine di diffondere nelle scuole la cultura su Energia, Ambiente e Nuove Tecnologie. Vi si analizzano "le problematiche connesse con il crescente aumento dei consumi energetici ed i riflessi sull'ambiente e sul territorio delle varie fonti. Particolare attenzione e' rivolta ad illustrare le tecnologie innovative negli impieghi dell'energia e nell'abbattimento delle emissioni nocive, i possibili risparmi, le diverse fonti energetiche che possono essere ottimizzate ciascuna per determinati impieghi, dall'industria, all'agricoltura, agli usi civili, ai trasporti, a volte prescindendo dalla mera competitivita' economica se si considerano i vantaggi per l'ambiente e la salute". Nel cd (ma anche nel sito di riferimento) è presente un bottone "domande" che apre un collegamento e-mail attraverso il quale gli studenti possono inviare domande e quesiti, o chiedere approfondimenti sulle questioni ambientali ed energetiche. Al Cd e' collegato pure un concorso per le scuole.

R. M.

Via | Sophia.it


Le storie siamo noi!


Il servizio on line "Story Something" permette di personalizzare storie (in inglese) sostituendo i nomi dei protagonisti con quelli reali del bambino-lettore e dei suoi familiari (babbo, mamma, nonni, fratelli...): il bambino-lettore e i personaggi di contorno risulteranno così indicati nel testo della fiaba con i veri nomi (o nomignoli...) usati nell'ambito familiare del bambino stesso, permettendogli di immedesimarsi appieno nelle vicende raccontate. Le storie proposte per la personalizzazione, vivacemente illustrate, sono adatte a bambini dai 4 agli 8 anni, ma, essendo in inglese, possono fornire ottime occasioni anche a i più grandi per esercitarsi nella lettura e comprensione in detta lingua. Ovviamente, sarebbe auspicabile una localizzazione in italiano del servizio...
 

R. M.

Via | Maestro Alberto

Calendari...vecchi e nuovi.

02 gennaio 2010





Primi giorni dell'anno nuovo, tempo di calendari...vecchi e nuovi. Mi piace qui raccogliere le proposte in merito di due dei più importanti blog didattici dell'area matematico-scientifica. Ed ecco dunque che "Scientificando", della Prof. Annarita Ruberto, segnala il Calendario Molecular Lab 2010, recante una selezione di contributi e immagini di ricercatori italiani sulla propria attività di laboratorio e di sperimentazione scientifica. Il Calendario, in PDF, si può scariccare liberamente.
Da parte sua, la Prof. Giovanna Arcadu pubblica su "Matematicamedie" l'interessante e puntuale contributo di un proprio alunno che, con l'aiuto del padre, presenta il complesso, ma affascinante Calendario Maya, con tanto di applet costruito con Geogebra.


R. M.