Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Indovinare la frase in canoa.

13 novembre 2011




"Indovina la frase" è un gioco didattico creato da Giusi ed Elisabetta Landi, da utilizzare nella scuola primaria per attività di costruzione di frasi e di comprensione del concetto di frase.







Si gioca in due. Il primo giocatore scrive una frase senza che il suo compagno lo veda.
 







Il programma scompone la frase da indovinare in una serie di parole che scorrono in ordine sparso nell'acqua di un fiume, trasportate dalla corrente.
Il secondo giocatore deve guidare la canoa (usando i tasti direzione della tastiera: destra e sinistra) evitando i pericoli del fiume e, nello stesso tempo, deve leggere le parole che scorrono, cercando di capire e ricostruire l'intera frase. Quando ritiene di essere in grado di ricostruire la frase originale, il secondo giocatore clicca sull'apposito pulsante e scrive la frase.
Il gioco può essere usato anche con la LIM.

Il programma è liberamente scaricabile da vbscuola.it.

R. M.

2 commenti:

nereide1 ha detto...

Ciao, Renato!  Stai traslocando? Splinder ha annunciato, oggi, che chiuderà a partire dal 31 gennaio 2012!

Che  pena!

anonimo ha detto...

Sì, Annarì, proprio una pena! E io ho tre blog qui... esportandoli in locale per poi girarli altrove è successo questo: il file xlm del blog più semplce e meno longevo (2 anni) è arrivato bene; quello di età media, presenta i testi dei post troncati, se solo un po' lunghetti. Il quadernone (8 anni appena compiuti) non vuole arrivare, neanche aspettando ore e ore... e la prospettiva di trovarmi poi i post incompleti mi disturba moltissimo... Penso di ripartire da capo su un'altra piattaforma, ma non sarà la stessa cosa, ovvio. Ai miei blog su splinder mi ci ero ormai affezionato, nonstante le carenze fastidiose nella gestione della piattaforma... Vedremo. Un peccato, però!...

R. M.