Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Testi digitali e editori: corsi e... ricorsi.

19 luglio 2013


Su La scuola possibile, Laura Lucci dà conto delle motivazioni che hanno spinto l'Associazione Italiana Editori (AIE) a presentare ricorso contro il decreto Profumo che impone ai collegi docenti l'adozione obbligatoria, dall'anno scolastico 2014/2015, di libri nella versione digitale o mista, partendo dalle classi prima e quarta della scuola primaria, la classe prima della scuola secondaria di I grado, la prima e la terza classe della secondaria di II grado. Il decreto prevede inoltre anche un abbattimento dei tetti massimi di spesa del 20%-30%, sempre dall'anno 2014/2015. A Laura Lucci, le argomentazioni degli editori paiono inutili e pretestuose, tanto più che "...Il sapere condiviso è già in rete, ci sono molte piattaforme di insegnanti che stanno facendo autoaggiornamento condividendo le loro esperienze, blog che versano materiale di altissima qualità. I libri in versione digitale che sta proponendo la vecchia editoria sono spesso degli aridi PDF, copia dei libri proposti precedentemente, ma la rivoluzione multimediale è già in atto; i ragazzi, gli insegnanti hanno bisogno di altro, i libri multimediali hanno video, immagini, schemi. E' un aereo che parte, o si sale o si rimane a terra. Ognuno deve fare la sua scelta!".

0 commenti: