Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Settembre, andiamo: è tempo di prove d'ingresso!

31 agosto 2013


Su Guamodì Scuola, una corposa serie di links a prove d'ingresso da somministrare nella Scuola Primaria.

Giocare... imparare... sorridere.

30 agosto 2013


Su Duckiedeck, tanti giochi online prescolastici destinati ai più piccoli: per divertirsi, imparare e... sorridere!

Qui Alfa Centauri, a voi schede didattiche.

28 agosto 2013


Su Alphacentauri.it , si trova tanto materiale didattico di Matematica (ma anche di Italiano) per la scuola primaria che è possibile scaricare e riutilizzare liberamente. Si tratta di una raccolta di schede didattiche per esercitazioni pronte per l'utilizzo. Sono in file formato zip/pdf.

Il Titanic scuola è in partenza.

27 agosto 2013


Su Il Fatto Scuola, un altro intervento, polemico ma stimolante, del maestro Alex Corlazzoli, cui segue come al solito una lunga sequenza di commenti da parte di docenti, genitori e altri interessati agli annosi e spinosi problemi della nostra scuola. C'è di che riflettere, come sempre!...

Fare jazz a scuola con i colleghi.

26 agosto 2013


Come (ex-)docente e appassionato di jazz, ho apprezzato molto l'articolo qui linkato, in cui Manuela Rosci riferisce di una sua esperienza di ascolto di una "jam session" che le ha dato l'opportunità di riflettere su quello che accade mentre suona un gruppo jazz:
"Certamente energia -ma la trovi anche altrove!-, certamente complicità, certamente attenzione all'altro. Ecco, questo l'aspetto che mi ha colpito di più. Il musicista jazz pone attenzione all'altro, sa "aspettare" che l'altro abbia il suo momento di attenzione, gode della riuscita del collega musicista, rispetta il tempo che si prende per il suo assolo (o quasi). Non si sente in imbarazzo a stare sulla scena, in compagnia del suo strumento, e non suonare, partecipa lo stesso a ciò che sta avvenendo. Sono rimasta colpita proprio dall' interazione che avviene tra il singolo e il gruppo...". Ecco: lo spirito che informa normalmente una "jam session" potrebbe informare anche un'altra esperienza di gruppo, quello che ogni docente ha con i colleghi, a scuola. Saper fare "jam session" con i propri colleghi: un impegno intrigante per il niuovo anno scolastico!...  

È ora di fare l'orario (scolastico)!

25 agosto 2013


L'inizio delle lezioni si avvicina: è tempo di formulazione degli orari scolastici, incombenza necessaria quanto complessa da concretizzare. ORARIO WEB, solo on line, consente "la generazione automatica degli orari scolastici. Tutte le operazioni avvengono online, dall'inserimento dei dati fino alla stampa finale, per cui è utilizzabile qualunque computer con accesso a Internet". L'iscrizione al servizio è gratuita e consente "l'inserimento dei dati necessari per la compilazione dell'orario, la loro modifica e cancellazione, l'uso dell'applicazione per la generazione automatica del quadro orario, l'uso delle applicazioni dotate di interfaccia grafica per l'inserimento di vincoli e/o la modifica manuale del quadro orario". La stampa degli orari prodotti ha invece un costo di costo di 99€/anno.

Nel Paese dei tul-iPad-ni.

24 agosto 2013


Su Il Sole 24 ORE, si parla delle sette (per ora) "Steve Jobs School", "gli istituti intitolati al co-fondatore di Apple e, con essi, cambieranno i concetti di scuola e di insegnante. Niente libri o lavagne, solo iPad, tv e prodotti didattici concepiti ad hoc. I docenti verranno invece considerati al pari di tutor. I genitori, tramite un'apposita applicazione chiamata iDesk Learning Tracker, potranno seguire le attività svolte dai figli e i risultati conseguiti... Svolta epocale, quella olandese, resa possibile da sinergie da noi ancora impensabili, tra governo, scuola, genitori ed insegnanti. Gli anelli deboli della catena appaiono gli ultimi due: saranno in grado mamma, papà e maestri, di fare fronte a questo cambiamento?...".
Già, il vero problema è proprio quello: le tecnologie, prima o poi (da noi più "poi" che "prima") arrivano, ma l'apertura mentale che esse richiedono non è così facile da implementare... 

Dislessia? Colpa di un marcatore biologico!

23 agosto 2013


Su OS Didattica, si parla di uno studio, condotto dalla Northwestern University e pubblicato sul “Journal of Neuroscience”, che ha "individuato un meccanismo biologico che avrebbe un ruolo importante nel processo di lettura, scoprendo una relazione sistematica tra la capacità di lettura e la coerenza con cui il cervello codifica i suoni".

L'Area con programmi free.

22 agosto 2013


area o.n.l.u.s., fondata nel 1982 a Torino con l’intento di sostenere le persone colpite dall’handicap,  è divenuta un importante punto di riferimento sul territorio regionale e coniuga, in un’ efficace sinergia, la vocazione filantropica dei soci con l’operato professionale di tecnici, per la maggior parte psicologi e psicoterapeuti. Dalla sezione Software free del sito di riferimento è possibile scaricare una raccolta di applicativi realizzati dai volontari di Area: Franco Fraire e Marco Del Dottore. I programmi sono nati dalla collaborazione diretta di Area con insegnanti, operatori delle Asl e Centri di Riabilitazione.

Font leggibile da dafont.com

21 agosto 2013


Su dafont.com è disponibile per un uso libero senza licenza la font Lexia Readable,  progettata "per la massima leggibilità, un tentativo di catturare la forza e la chiarezza del Comic Sans senza le associazioni di fumetti. Caratteristiche come la non-simmetria fra B e D, e le forme scritte a mano di A e G possono aiutare i lettori dislessici..." .



La scuola delle competenze sforna dei signorsì?

20 agosto 2013


Sul blog Non volevo fare la prof, la...prof. Mariangela Vaglio riflette su un post di Christian Raimo sull’Inkiesta, dedicato al mondo della scuola, che sta facendo discutere gli... addetti ai lavori e non solo. Dice Vaglio che quel post intende "...dimostrare che la scuola oggi come oggi sta diventando uno strumento di repressione, una fabbrica disumanizzata che sforna in serie, come bulloni, ragazzi privi di senso critico, catechizzati solo a rispondere alle esigenze di un mercato flessibile, cui servono tecnici inconsapevoli dei proprio diritti, carne da macello specializzata per nuove catene di montaggio... L’assunto di Raimo è che la scuola stia diventando una sorta di agenzia di formazione per le aziende, perché agli alunni non viene più insegnato a 'ragionare'  per arrivare ad una 'società della conoscenza', ma si chiede di sviluppare delle 'competenze' specifiche di base, che sono definite nei programmi...". Ribatte Vaglio: "...io posso essere perfettamente d’accordo con l’assunto che la società sia da cambiare, ma ho formulato questa mia convinzione perché so leggere, capire un testo, ragionarci su, approfondirlo, confrontarlo con altri, andarmi a cercare fonti in altre lingue se serve, trovare informazioni in rete, so come è strutturato il mondo, la società in cui vivo e quali sono le idee della mia cultura di provenienza e quelle di altre culture. In breve, perché ho quelle competenze che lei tanto vitupera  e minimizza e le so mettere in pratica a mio vantaggio. E proprio perché le ho imparate ad applicare posso formare un mio pensiero indipendente sul mondo e pianificare strategie vincenti per provare a cambiarlo...". 
Ineccepibile.

La scuola free ha programmi gratis.

19 agosto 2013


 
Segnalo volentieri il sito scuolaFree, del collega Loris Cavina, che contiene numerosi e utili programmi didattici (di matematica, ma anche di italiano) da scaricare liberamente, come ad es. Tabelline con lo schieramento, cui si riferiscono le immagini sopra, e Equivalenze illustrate, di cui più avanti:

Una foto (astronomica) al giorno? Sì, grazie!

18 agosto 2013


Da quella del 16 giugno 1995 (!) a quella di oggi, tutte le foto dell'archivio NASA "Astronomy Picture of the Day".

We are the Alphabet!

17 agosto 2013



It's an ABC song with phonics anchor word pictures.
This song was written and performed by A.J.Jenkins. Video by KidsTV123.

For MP3s, worksheets and much more:
http://www.KidsTV123.com

Chords for this song: A D A E D A

Notessimo? Notevole per far musica!

16 agosto 2013


Su Segnali di vita, una serie di giochi e applicativi per suonare strumenti virtuali e creare musica on line, tra cui "Notessimo", programma in Flash con cui comporre semplici melodie utilizzando strumenti virtuali delle principali "famiglie": cordofoni, aerofoni, idiofoni...

Docenti vs cyberbullismo: chi vincerà?

15 agosto 2013


Su PROF DIGITALE, è sempre tempo "...di parlare di cyberbullismo. Una vera e propria piaga che sta mietendo vittime in tutto il mondo. Per noi insegnanti è fondamentale capire il fenomeno, per poter intervenire e, a volte, salvare una vita...".

Cyberbulli: il film (completo).

14 agosto 2013



Un film completo (canadese, ma doppiato in italiano) sul cyberbullismo, magari da vedere insieme ai propri alunni/figli adolescenti, nel quale “...la diciassettenne Taylor approfitta del computer appena regalatole dalla madre, per iscriversi su un popolare social network. Ben presto, però, la ragazza perde il controllo su quanto accade on line, finendo vittima di episodi di bullismo virtuale che minano la sua esistenza, facendola allontanare dalle persone che ama...”.

Centrifuga per insalata? Sì, per fare scienze!

13 agosto 2013


Dal blog Invito alla Natura: "...Riconoscete il contenitore della fotografia? È’ il flacone di un prodotto per la pulizia della lavastoviglie. Ha la forma di un quasi-parallelepipedo di circa 13 x 10 x 2 cm. Senza le etichette diventa un contenitore trasparente, particolarmente adatto per fare esperimenti e osservazioni sui liquidi...", ad es. sulla forza centrifuga nell'acqua. E qui entra in gioco la centrifuga per l'insalata...

69 anni fa, a Sant'Anna di Stazzema.

12 agosto 2013


"...Quel mattino di agosto a Sant’Anna uccisero i nonni, le madri, uccisero i figli e i nipoti. Uccisero i paesani ed uccisero gli sfollati, i tanti saliti, quassù, in cerca di un rifugio dalla guerra. Uccisero Anna, l’ultima nata nel paese di appena 20 giorni, uccisero Evelina, che quel mattino aveva le doglie del parto, uccisero Genny, la giovane madre che, prima di morire, per difendere il suo piccolo Mario, scagliò il suo zoccolo in faccia al nazista che stava per spararle, uccisero il prete Innocenzo, che implorava i soldati nazisti perché risparmiassero la sua gente, uccisero gli otto fratellini Tucci, con la loro mamma. 560 ne uccisero, senza pietà in preda ad una cieca furia omicida. Indifesi, senza responsabilità, senza colpe. E poi il fuoco, a distruggere i corpi, le case, le stalle, gli animali, le masserizie. A Sant’Anna, quel giorno, uccisero l’umanità intera...".





Agosto: piovono stelle!

11 agosto 2013


Su Galileo - Giornale di Scienza, alcune preziose "...ndicazioni per non perdersi i migliori spettacoli del cielo d'agosto (qui tutti i consigli per gli appassionati, forniti dall'Unione astrofili italiani). Nel calendario non può ovviamente mancare l’appuntamento estivo con lo sciame delle Perseidi, che raggiungeranno il loro massimo, come di consueto, tra il 10 e il 15 agosto. Ma il 2013 in particolare sarà un ottimo anno per queste brillanti meteore, la cui origine è dovuta alla collisione di particelle rilasciate dai ripetuti passaggi attorno al Sole della cometa Swift-Tuttle con la nostra atmosfera. L’assenza del disturbo lunare (avremo infatti la Luna nuova il 6 agosto) garantirà una buona visibilità, dando la possibilità di osservare un gran numero di stelle cadenti...".

KIT PC DSA.

10 agosto 2013


Su Slideshare, la presentazione del KIT PC DSA, "...una raccolta di software, informazioni e video guide per personal computer di alunni dislessici. L'obiettivo dello strumento è aiutare le famiglie, i ragazzi e gli insegnanti a districarsi tra le proposte di utilizzo delle nuove tecnologie compensative e avere conoscenze su quello che nel mondo dell'informatica si può reperire gratuitamente... I software scelti hanno il compito di allestire il pc del ragazzino con il necessario per farlo diventare uno strumento compensativo delle difficoltà personali...".

Nel cuore della nostra galassia.

9 agosto 2013


Galactic Center at zenith at Paranal observatory from Stéphane Guisard on Vimeo.

La Via Lattea vista dall’Osservatorio del Paranal, in Cile, a 2.635 metri di altitudine.

Un Pre-vocabolario d'inglese? Sì, grazie!

8 agosto 2013


Da EricksonLIVE, un Pre-vocabolario d'inglese, "... un piccolo strumento di sostegno che mette a frutto le idee e le esperienze di educatori e ragazzi di una cooperativa sociale di Modena per proporre un modo inconsueto e sorprendente di apprendimento partecipativo. Non c’è l’ambizione di sostituire il Vocabolario, ma semplicemente quella di anticiparlo: si mette in risalto ciò che tutti i ragazzi dell’inglese già sanno senza averne coscienza: rendersi conto che la temuta lingua straniera in realtà viene già «masticata» ogni giorno, parlando con gli amici, a scuola o giocando, aiuta a consolidare una base di conoscenze, su cui si svilupperà poi, con lo studio e la pratica, l’apprendimento della lingua...".

Lo scoiattolo sa leggere...piano.

6 agosto 2013


"...Un piccolo scoiattolo va a scuola e scopre che le lettere, i numeri e le parole possono fare i dispetti. Ci vorrà la pazienza di tutti per scoprire il modo giusto per cacciare via la dislessia!...".

Un apache nel computer.

5 agosto 2013


OpenOffice.org, ora Apache OpenOffice, è "una suite per ufficio completa, rilasciata con una licenza libera e Open Source che ne consente la distribuzione gratuita. Legge e scrive file nei formati utilizzati dai prodotti più diffusi sul mercato e, a garanzia della futura accessibilità dei dati, nel formato OpenDocument, standard ISO. Consente inoltre l'esportazione in formato PDF. OpenOffice è liberamente, gratuitamente e legalmente utilizzabile in ogni contesto: pubblico, privato, professionale e aziendale". E, ovviamente, scolastico. Per scaricare l'ultima versione, la n. 4, seguire il relativo link nell'immagine sopra richiamata.

Progettare sui BES? Be', si può fare!

4 agosto 2013


Sul blog MaestroRoberto si segnala "Il computer nello zaino", un bell'esempio di progetto sui BES con l'utilizzo delle nuove tecnologie nell'ottica di una didattica inclusiva. Si tratta di un progetto ideato dalle colleghe Lucilla Parrettini e Roberta Torracca e portato avanti nell'ultimo a. s. in una classe 3a di scuola primaria. La presentazione del progetto delinea tutte le fasi del lavoro, dalla progettazione alla verifica; non manca l'individuazione dei punti di forza e delle criticità del percorso.

Libri digitali a scuola? Sì... No... Ma...

3 agosto 2013


Su Agenda Digitale, si parla di ebook a scuola con Roberto Maragliano, Roberto Casati e Paolo Ferri: qual è il loro potere trasformativo della Scuola italiana? Bastano per fare la differenza o devono essere accompagnati da una rivoluzione didattica più ampia? Ci sono anche rischi?

L'istruzione costa troppo? L'ignoranza di più!

2 agosto 2013


Su Team for Italy ci si interroga sui costi reali dell'istruzione e si conclude: 
"…quindi? Quindi investire in educazione è produttivo – sempre. Negli ultimi 15 anni il tasso di occupazione di chi possiede un’educazione terziaria è stato consistentemente più alto di chi non possiede tale livello di educazione, e la crisi economica ha solo ampliato un gap preesistente – e i giovani adulti sono quelli che hanno più sofferto di tale situazione (di nuovo, soprattutto quelli che non possiedono un livello di istruzione secondaria superiore).
Studiare quindi, specializzarsi, per poter cercare, nonostante la crisi, il proprio posto nel mondo".