Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Caro Renzi, ti scrivo (dalla scuola).

3 gennaio 2015


Su Repubblica.it si parla di Daniele Manni , da ventott'anni docente di informatica a Lecce che potrebbe vincere un milione di euro al Premio Nobel per l'insegnamento, il Global Teacher Prize e, attualmente, ne guadagna milleetrecento al mese. Il professore ha scritto una lettera al premier Matteo Renzi, e al suo ministro di riferimento Stefania Giannini. E l'ha resa pubblica. Tra l'altro, vi sottolinea due azioni concrete per riqualificare il ruolo dei docenti nella società italiana:
"La prima, a rischio di sembrare banale, è quella di rendere semplicemente dignitoso lo stipendio che ci viene riconosciuto, perché oggi, dignitoso, non lo è affatto. Se, pur essendo i peggio pagati e ricevendo poca o nulla stima dalla società civile, riceviamo lode e attenzione internazionale e la nostra opera quotidiana rende la scuola italiana una delle istituzioni più apprezzate dalla cittadinanza (al terzo posto, dopo Papa Francesco e le forze dell'ordine), chiedo a lei e al governo che rappresenta cosa potrebbe essere la scuola italiana se il corpo docente ricevesse più credito e dignità? Come pensa che la società possa apprezzare una figura così importante per la vita e il presente (non solo il futuro) dei nostri figli se lo Stato è il primo a ridicolizzarne il lavoro con un riconoscimento inadeguato?".
La seconda azione concreta proposta al Governo del Fare: "Serve ideare e realizzare iniziative concrete atte a valorizzare la professione, approfittando anche di ogni possibile occasione per enfatizzare, rendere pubbliche e diffondere le opere meritorie e le persone meritevoli nella scuola, ogni qualvolta se ne presenta l'opportunità....".

0 commenti: