Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Benedetta ministra! Insegnare una materia in inglese alla primaria?

2 febbraio 2015


Su Minima educationis, il pedagogista Benedetto Vertecchi, docente di Pedagogia sperimentale presso l'Università Roma Tre, se la prende con la balzana idea della ministra Giannini di introdurre nella scuola primaria l'insegnamento di una disciplina in lingua inglese.

"...Accade, invece, che i modernizzatori di turno si sforzino di coprire la mancanza di una politica della lingua italiana, quella parlata da le genti del bel paese là dove ‘l sì suona» (Inf. XXXIII, vv. 79-80), spingendo a usare la lingua imperiale (o, meglio, la sua versione impoverita, che meglio risponde alle esigenze della globalizzazione). Rettori a caccia di lustrini, ministri che spesso come rettori si erano già insigniti di quei lustrini, tablerondisti   che si intendono di educazione come della coltivazione dei pomodori su Marte, prima hanno sostenuto l’opportunità di impartire l’insegnamento in inglese nelle università, ora vanno sostenendo la necessità che per parte dell’attività didattica si usi tale lingua già al livello primario. Hanno mai riflettuto questi signori sulle conseguenze delle loro scelte? Invece di continuare la campagna promozionale sulla Buona Scuola, non sarebbe il caso di promuovere, non solo nelle scuole, ma nell’intera società, iniziative per la diffusione della conoscenza della lingua italiana, della letteratura, dell’arte, della musica? L’Italia è il paese di Galileo: ma quanti italiani hanno mai letto una riga dello studioso che ha fornito (in una splendida lingua italiana) un  contributo determinante allo sviluppo delle scienze sperimentali? Purtroppo,  si deve aggiungere: quanti sarebbero in grado di capire testi come il Dialogo sui massimi sistemi?...".

0 commenti: